Sgravio eccellenze: laureati con 110 e lode

Laureati

Novità in materia di lavoro contenute dalla Legge di Bilancio 2019 è costituita dallo sgravio contributivo spettante ai datori di lavoro privati che assumono a tempo indeterminato giovani laureati con lode, tra l'1 gennaio e il 31 dicembre 2019. La disciplina di legge prevede precise regole per la portabilità e cumulabilità del beneficio, unitamente alla previsione di decadenza in caso di licenziamento.
La Legge di Bilancio introduce, per l'anno 2019, un nuovo esonero dal versamento dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro, per un periodo massimo di dodici mesi decorrenti dalla data di assunzione, nel limite massimo di 8.000 euro per ogni assunzione a tempo indeterminato
che riguardi cittadini in possesso della laurea magistrale, ottenuta nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2018 e il 30 giugno 2019 con la votazione di 110 e lode, entro la durata legale del corso di studi e prima del compimento del trentesimo anno di età, in università statali o non statali legalmente riconosciute o cittadini in possesso di un dottorato di ricerca, ottenuto nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2018 e il 30 giugno 2019 e prima del compimento del trentaquattresimo anno di età, in università statali o non statali legalmente riconosciute.
L'esonero è riconosciuto anche per assunzioni a tempo parziale, in misura proporzionalmente ridotta e di trasformazione di un contratto di lavoro a tempo determinato in contratto di lavoro a tempo indeterminato.
 
Condividi:

Cerca indirizzo PEC

Cerca PEC di aziende e professionisti

Area riservata Paghe

Accedi all'area riservata dei documenti

Registro Nazionale degli Aiuti di Stato

Trasparenza degli Aiuti Individuali
Torna all'inizio