Voucher digitalizzazione: come spenderlo e come richiedere il rimborso

Il 20 giugno sono stati resi disponibili e consultabili gli elenchi, suddivisi per regioni, delle imprese assegnatarie delle agevolazioni con l’indicazione dell’importo del Voucher prenotato. L’elenco è stato definito a seguito dell’espletamento dei controlli amministrativi effettuati su tutte le domande presentate e dopo l’integrazione della dotazione finanziaria dell’intervento, avvenuta con il Decreto Ministeriale 23 marzo 2018 e tenendo conto delle rinunce alle agevolazioni pervenute all’Amministrazione dopo la chiusura dei termini per la presentazione delle domande di accesso al contributo. Con Decreto Direttoriale 1 giugno 2018 è stato approvato sia l’elenco, articolato su base regionale, delle imprese assegnatarie delle agevolazioni (allegato A) e sia l’elenco delle imprese non assegnatarie (allegati B e C).

Gli elenchi sono consultabili accedendo al sito del Ministero dello Sviluppo Economico al seguente link

Le imprese beneficiarie presenti nell’allegato A, nell’elenco articolato su base regionale, potranno quindi utilizzare il voucher assegnato e richiederne il rimborso secondo le regole dettate dai precedenti Decreti del Mise. Tali imprese potranno utilizzare il voucher per le spese sostenute a partire dal 14.03.2018 Il 29 marzo è stato, infatti, pubblicato sul sito del Mise il Decreto Direttoriale che fissa i termini di richiesta di erogazione del voucher digitalizzazione delle PMI. Il Decreto suddetto ha stabilito che possono essere presentate le domande di erogazione a partire dal 14.09.2018 ed entro non oltre i 90 gg, ossia entro il 13.12.2018. Il progetto deve essere ultimato non oltre 6 mesi dalla data di pubblicazione del decreto di assegnazione del Voucher, quindi entro il 14 settembre 2018.

Condividi:

Cerca indirizzo PEC

Cerca PEC di aziende e professionisti

Area riservata Paghe

Accedi all'area riservata dei documenti

Registro Nazionale degli Aiuti di Stato

Trasparenza degli Aiuti Individuali
Torna all'inizio